Home News Rete mobile in evoluzione, fra 5G e cloud computing
Rete mobile in evoluzione, fra 5G e cloud computing PDF Stampa E-mail
Martedì 03 Marzo 2015 10:00

Arrivati al 4G, gli operatori telefonici non potrebbero di certo fermarsi nell’avanzata tecnologica.

E così, se il 4G sta prendendo man a mano forma nella rete mobile di molti operatori mondiali e nostrani, al Mobile World Congress di Barcellona si inizia già a parlare della prossima generazione di network cellulare, facendo riferimento agli esperimenti condotti per il prossimo 5G.Rete mobile in evoluzione, fra 5G e cloud computing

All’orizzonte dell’evoluzione delle rete mobile, però, non c’è solo una nuova generazione network, ma c’è anche il cloud computing, che potrebbe essere la vera svolta con cui gli operatori potrebbero finalmente seguire le necessità di banda degli utenti dislocati sui territori, associando dinamicamente le risorse di banda alle celle in cui si verificano i picchi di traffico voce e dati.

E se da un lato il 5G ha ancora lunghi anni di sperimentazioni e implementazioni tecniche, prima di essere promosso a offerta commerciale, la rete mobile cloud è una realtà che ha quasi dell’imminente, anche se non se ne parla più di tanto.

A dimostrarlo, sono colossi come Alcatel-Lucent, Intel e China Mobile (il più grande network mobile al mondo) che stanno già conducendo trial reali di applicazione del cloud computing alla gestione della rete mobile.

China Mobile, con l’aiuto di Intel, sta già virtualizzando il network di accesso radio LTE su alcuni server per verificare l’efficacia della soluzione, l’efficienza e il risparmio tecnologico a cui si può pervenire.

Come funziona la rete mobile nel cloud computing

L’idea alla base del processo che coniuga il cloud computing con il mobile è davvero semplice.

Ogni rete mobile è composta da complessi e costosi componenti come le stazioni base, che sono dotate di una grande quantità di hardware specializzato nella conversione dei segnali radio analogici nei corrispondenti 1 e 0 dei segnali digitali delle infrastrutture IP. Tutto questo hardware è dotato di un’imponente capacità computazionale, che l’operatore si trova a dover incrementare, quando il traffico dati o voce aumenta con il concentrarsi di un numero maggiore di utenza nella zona coperta da una determinata cella.

Un network grande come China Mobile ha centinaia di migliaia di queste stazioni basi e mantenerle aggiornate non è sempre semplice e soprattutto non è neanche poco oneroso.

Se la rete mobile passasse nel cloud computing, gli operatori non dovrebbero più costruire in loco nelle base station la potenza computazionale necessaria per processare il traffico in ingresso e in uscita, ma, al contrario, potrebbero delocalizzarla e distribuirla alla parte del network che ne ha maggiore necessità in quel determinato momento, per seguire le esigenze comunicative dell’utenza.

Il sito di una cella diverrebbe semplicemente un’antenna, un ponte radio e un link backhaul a un data center. E nel data center, poi, si concentrerebbe la potenza computazionale necessaria. La generazione cloud di una rete mobile sarebbe quindi gestita via software, anche negli upgrade.

Di questa volontà di coniugare il mobile con il cloud computing vi sono diverse espressioni. Intel è da anni che lavora con China Mobile perché questo connubio diventi realtà e, ora, c’è anche la collaborazione di alcuni network vendor come la stessa Alcatel-Lucent e Nokia, che, a loro volta, stanno lavorando ad alcuni trial con circa 20 carrier nel mondo, fra cui China Mobile, SK Telecom e Telefonica per eseguire alcuni elementi network sui processori Xeon dei data center.

La stessa ARM, insieme a Cavium, sta sperimentando i processori data center ThunderX che usano fino a 48 core ARMv8 per virtualizzare le base station LTE in un SoC.

E secondo la stessa Alcatel-Lucent, le prime versioni commerciali dei servizi voice-over-LTE cloud-based si dovrebbero già vedere dagli inizi del prossimo anno, in quanto il 2016 dovrebbe segnare l’anno discriminante in cui gli operatori trasformeranno i gateways hardware della rete mobile in software nel cloud.

 

Tutorial

Vuoi approfondire degli argomenti specifici? Segui i miei tutorial, per dubbi o domande contattami.

Vai ai tutorial

Flickr

Guarda le mie foto su Flickr. Hai bisogno di foto particolari? Vuoi imparare a fotografare? Contattami
flickr_logo

Servizi Online

Vuoi predisporre il tuo sito web personalizzato? Hai bisogno di aiuto o consulenza?

Acquista i servizi online

Contattami

Per approfondimenti o informazioni su corsi di formazione o lavori contattami.

Richiedi uno scambio link con il mio sito.