Home News Nano Server, un Windows Server agile per il cloud
Nano Server, un Windows Server agile per il cloud PDF Stampa E-mail
Mercoledì 06 Maggio 2015 13:24

Le informazioni riguardanti il prossimo Windows Server, la cui uscita è prevista nel corso del 2016, sono state diffuse da Microsoft con il contagocce. L’evento tenutosi recentemente a San Francisco, il Build 2015, è servito tuttavia a Redmond per stuzzicare la curiosità di appassionati e addetti ai lavori grazie ad inediti dettagli riguardanti Nano Server, il nuovo sistema operativo Microsoft pensato per il cloud.Nano Server Cloud

Di cosa si tratta esattamente? La prima caratteristica da sottolineare è l’inedito approccio “modulare” adottato per l’OS: a differenza di Windows Server, le cui dimensioni di partenza superano tranquillamente i 6GB, Nano Server offre una struttura base di circa 400MB.  “[E’ il punto di partenza per tutti i componenti che saranno installati successivamente. E’ in utilizzo un’applicazione che necessita di 5GB in componenti? Perfetto; avrete 5GB di spazio occupato dai componenti. Ma non dovreste averne invece occupati 10GB. E se avete necessità di soli 900MB, bene allora utilizzerete solo 900MB]” ha spiegato in maniera molto semplice l’emerito ingegnere Jeffrey Snover.

E’ evidente come Nano server, che in circa 400MB mette a disposizione il minimo indispensabile per avviare un server nel cloud, si ispiri ad altri “agili” cloud OS dell’ecosistema Linux quali CoreOS, Snappy Ubuntu Core e via dicendo.

Nano Server, modalità di gestione dell’OS

Un secondo aspetto importante riguarda  le modalità di gestione dell’OS: rispetto al passato non sarà presente alcuna interfaccia grafica (GUI), le operazioni andranno svolte da remoto mediante l’utilizzo di Windows Management Instrumentation (WMI) e PowerShell (shell con interfaccia a riga di comando). Le interfacce appartengono quindi al passato: “Ora si parla di un agile sviluppo nel cloud e queste interfacce locali sono come veleno… Il modello che vogliamo prevede l’eliminazione dell’idea di intervenire su un server standovi seduti davanti” ha aggiunto Snover.

Gli ingegneri presenti al Build 2015 hanno infine sottolineato come Nano Server non sia nè un esperimento un progetto di secondo piano rispetto al “fratello maggiore” Windows Server quanto “il più importante e significativo cambiamento che abbiamo realizzato in ambito Server dall’uscita di Windows NT”.

Se per la preview tecnica si parla già di questo mese, per la versione finale di Nano Server bisognerà attendere invece il 2016. L’uscita averrà probabilmente in contemporanea con l’atteso “Windows Server 2016″.

 

 

 

 

 

 

Tutorial

Vuoi approfondire degli argomenti specifici? Segui i miei tutorial, per dubbi o domande contattami.

Vai ai tutorial

Flickr

Guarda le mie foto su Flickr. Hai bisogno di foto particolari? Vuoi imparare a fotografare? Contattami
flickr_logo

Servizi Online

Vuoi predisporre il tuo sito web personalizzato? Hai bisogno di aiuto o consulenza?

Acquista i servizi online

Contattami

Per approfondimenti o informazioni su corsi di formazione o lavori contattami.

Richiedi uno scambio link con il mio sito.