Home News MongoDB: con la terza versione, problemi risolti?
MongoDB: con la terza versione, problemi risolti? PDF Stampa E-mail
Mercoledì 11 Febbraio 2015 12:30

MongoDB annuncia la terza release con cui il noto database NoSQL vuole superare i difetti da sempre sottolineati dai detrattori e le difficoltà lamentate dagli utenti. Scalabilità e concorrenza dei dati sono stati i due aspetti al centro di un’importante revisione.

MongoDB non è capace di scalare. Così annunciava un video virale che da cinque anni attira l’attenzione degli utenti Web e ancora sembra far discutere i guelfi e i ghibellini del database. Al problema della scalabilità, si aggiungerebbe poi un’altra difficoltà dovuto alla gestione delle concorrenze, ossia alla capacità del database di garantire la contemporaneità delle operazioni di lettura e scrittura dei valori dei dati senza interferenze.

Alcuni grandi clienti si sono lamentati della lentezza di MongoDB nel gestire le operazioni concorrenti, notando che alcuni database sono andati in lock-up per poche frazioni di secondo durante la scrittura dei dati, creando degli ingorghi di non poco conto.

La terza versione di MongoDB dovrebbe finalmente risolvere entrambe le questioni, fin dal momento in cui uscirà ufficialmente a partire dal prossimo marzo.

Le novità di MongoDB 3.0 per concorrenza e scalabilità

Secondo Kelly Stirman, product director di MongoDB, in realtà, già tutte le release precedenti di MongoDB erano capaci di scalare senza problemi, solo che le competenze tecniche richieste perchè ciò fosse reso possibile erano tali da non essere alla portata di tutti. Per quanto riguarda i problemi di concorrenza, invece, Sitrman ha ammesso che MongoDB era inizialmente concepito come un grande ponte con un unico casello. Per quante automobili il ponte fosse in grado di far passare, in realtà, il casello faceva da imbuto e per quanto il casello fosse efficiente, comunque si creavano rallentamenti. Il casello di cui parla Stirman è ovviamente il controller delle operazioni, a conferma che MongoDB è capace di gestire più operazioni contemporaneamente, generando però dei rallentamenti sui controlli che vengono effettuati dal controller delle attività.

Il miglioramento di MongoDB 3.0 è tale che la concorrenza dati è gestita a livello di documento, incrementando così enormente la velocità di esecuzione delle operazioni concomitanti, a tal punto che in MongoDB si aspettano che gli utenti assistano a una crescita delle prestazioni da 7 a 10 volte superiori a quelle di MongoDB 2.6.

MongoDB: con la terza versione, problemi risolti!

La nuova versione che dovrebbe finalmente risolvere le questioni più evidenti, sembra essere frutto del nuovo finanziamento da 80 milioni di dollari ottenuto da MongoDB nel mese di gennaio. Questa nuova tornata economica ha infatti permesso all’azienda di acquisire una nuova tecnologia in termini di motore di database storage, che migliora anche l’aspetto della scalabilità. Il finanziamento ha portato in azienda anche novità dal punto di vista del personale, con l’assunzione di un nuovo Chief Revenue Officer (CRO).

Di fronte a questi cambiamenti e al rilascio della nuova versione di MongoDB non resta che capire come questo prodotto stia sviluppando il proprio futuro e se la risoluzione dei problemi di scalabilità e concorrenza saranno sufficienti a convincere gli utenti che dopo aver provato MongoDB hanno deciso di tornare ai database relazionali e all’uso di MySQL.

 

Tutorial

Vuoi approfondire degli argomenti specifici? Segui i miei tutorial, per dubbi o domande contattami.

Vai ai tutorial

Flickr

Guarda le mie foto su Flickr. Hai bisogno di foto particolari? Vuoi imparare a fotografare? Contattami
flickr_logo

Servizi Online

Vuoi predisporre il tuo sito web personalizzato? Hai bisogno di aiuto o consulenza?

Acquista i servizi online

Contattami

Per approfondimenti o informazioni su corsi di formazione o lavori contattami.

Richiedi uno scambio link con il mio sito.