Home News Joyent e Node.js: i motivi della discordia
Joyent e Node.js: i motivi della discordia PDF Stampa E-mail
Lunedì 16 Febbraio 2015 14:00

Fra contrasti interni e progetti fork, Joyent è giunta stremata al Node.js Summit di San Franisco, annunciando così la rinuncia al progetto affinché possa diventare un framework non solo open source, ma anche amministrato da una comunità aperta. L’organizzazione e l’amministrazione di Node.js passa così a una fondazione open che vedrà la luce nel corso dei prossimi mesi. È curioso però scoprire i motivi che hanno portato alle tensioni interne e alla decisione finale di Joyent.Joyent e Node.js: i motivi della discordia

La situazione di stallo che si è venuta a creare fra l’azienda e gli sviluppatori sembra dovuta a due atteggiamenti differenti assunti da ambedue le parti coinvolte.

Infatti, l’adozione di Node.js in alcune enterprise di spessore come Wal-Mart e Netflix hanno fatto protendere il board amministrativo di Joyent verso la stabilità e l’affidabilità del piattaforma, rallentando lo sviluppo innovativo a favore di quello revisionale.

D’altra parte, gli sviluppatori hanno visto con Node.js crescere una popolarità dovuta principalmente alle innovazioni introdotte e hanno preferito seguire una strada di sviluppo ulteriore del progetto, per renderlo ancora più funzionale e adatto al mondo IT che muta molto velocemente.

Questa diversa visione che sviluppatori e azienda hanno nei confronti della piattaforma hanno portato alcuni sostenitori storici del progetto Node.js ad abbandonare Joyent e a promuovere un fork del framework, chiamato IO.js.

Cosa accadrà a IO.js? Si ricongiungerà con Node.js?

Nelle intenzioni di questi sviluppatori, IO.js avrebbe seguito un suo sviluppo, parallelo e comunque diverso da Node.js e dalle decisioni che Joyent avrebbe preso per il framework. IO.js era la risposta chiara alla frustrazione della comunità di membri provava nei confronti della lentezza di rilascio di Joyent.

Aziende del calibro di Uber e GitHub Atom hanno fatto subito il salto verso IO.js da Node.js e lo stesso sevizio di video sharing Vine sta considerando di seguire lo stesso passo. Tutto questo, però, avviene forse più per solidarietà con gli sviluppatori che per una vera e propria preferenza tecnica.

In realtà, alcune differenze tecniche fra le due piattaforme ci sono. Ad esempio, Node.js viene eseguito su una versione del motore Javascript Google v8 vetusta, targata 3.28.73, mentre IO.js gira su una versione innovativa di v8, targata 4.1.0.14.

Certo è che ora si rimescolano le carte in tavola. Infatti, se neanche il tentativo del CEO Scott Hammond è riuscito a fermare la fuoriuscita dei dissidenti, nemmeno con la formazione di Advirosy Board che includesse sviluppatori e utenti principali, c’è da chiedersi quale sarà ora il futuro di Node.js e quello del fratello IO.js.

L’avvento di una fondazione, con Microsoft, IBM, SAP, PayPal, Fidelity e Linux Fondation come consiegliera potrebbe cambiare le questioni, riavvicinare gli sviluppatori, come ottenere l’effetto contrario e convincerli a portare avanti una propria piattaforma.

Molti sostenitori sembrano ottimisti e sostengono una possibile riunificazione dei due progetti, soprattutto perché questa divisione sembrava creare stress fra sviluppatori e, soprattutto, fra utenti della piattaforma. Certo è che la fondazione si troverà comunque ad affrontare il problema del modello di governance tecnica aperta da seguire, di cui ancora non è stato ufficializzato pubblicamente un piano.

E non è un caso che i sostenitori di IO.js spingano affinché il modello tecnico da seguire sia il proprio.

Al momento, c’è una cosa certa: bisognerà attendere i prossimi mesi per capire i destini di Joyent, di Node.js, IO.js e della futura fondazione.

 

Tutorial

Vuoi approfondire degli argomenti specifici? Segui i miei tutorial, per dubbi o domande contattami.

Vai ai tutorial

Flickr

Guarda le mie foto su Flickr. Hai bisogno di foto particolari? Vuoi imparare a fotografare? Contattami
flickr_logo

Servizi Online

Vuoi predisporre il tuo sito web personalizzato? Hai bisogno di aiuto o consulenza?

Acquista i servizi online

Contattami

Per approfondimenti o informazioni su corsi di formazione o lavori contattami.

Richiedi uno scambio link con il mio sito.