Home News ICANN, uno studio analizza il rapporto tra consumatori e gTLD
ICANN, uno studio analizza il rapporto tra consumatori e gTLD PDF Stampa E-mail
Giovedì 04 Giugno 2015 14:00

Nuovi gTLD ICANN

 

Nelle precedenti news pubblicate su Hosting Talk e relative ai nuovi gTLD (o nTLD), avevamo appreso come i risultati auspicati dall’ICANN non fossero stati raggiunti e i consumatori non avessero abbastanza fiducia nelle nuove proposte rilasciate sul mercato.

Alcuni giorni fa sono stati resi noti i dati relativi alla prima fase dello studio ICANN incentrato sul mercato domini ed il rapporto dei consumatori con i nuovi gTDL e l’attuale sistema dei nomi a dominio (DNS).

[E’ la prima volta che rivolgiamo direttamente ai consumatori domande riguardanti i nomi a dominio e l’utilizzo della Rete, ciò ci consente di acquisire importanti informazioni mano a mano che procede il rilascio di nuove estensioni]” ha affermato Akram Atallah, presidente della divisione Global Domains presso l’ICANN.

Vediamo le principali conclusioni alle quali è giunto lo studio dopo aver interpellato, tra il 2-19 Febbraio 2015, un campione di 6144 persone:

  • “Consapevolezza crescente dei nuovi gTLD”. Ai partecipanti è stato domandato se avessero sentito parlare o meno delle nuove estensioni di dominio e nello specifico dei gTLD.EMAIL, .PHOTOGRAPHY, .LINK, .GURU, .REALTOR, .CLUB, .XYZ – ovvero gli nTLD che avevano raggiunto nel periodo precedente allo studio il maggior numero di registrazioni. Il 46% ha affermato di conoscere almeno uno degli nTLD in lista; tra questi ultimi il  65% ha aggiunto di aver visitato dei portali. Tra i più popolari .LINK e .EMAIL anche se, come notato dagli stessi ricercatori, le preferenze potrebbere essere state più guidate dalla generale familiarità con i termini che dalla reale conoscenza dei gTLD in questione.

 

  • “Le estensioni classiche continuano ad essere le più popolari”. Senza troppe sorprese le classiche estensioni .COM, .NET e .ORG risultano le più conosciute (80%) e visitate dagli interpellati. A sorpresa le estensioni .BIZ e .INFO, nonostante quasi 15 anni di onorata carriera alle spalle, si fermano al 50%.

 

  • “La fiducia nell’industria di settore è alta, molto alta nei confronti delle tre estensioni classiche ed in aumento per i nTLD”. Nell’ordine il livello di fiducia è pari al 72%, 90% e 49%.

 

Per la seconda parte dello studio ICANN bisognerà invece attendere alcuni mesi, probabilmente fino all’ultimo trimestre del 2015.

 

 

 

 

 

 

Tutorial

Vuoi approfondire degli argomenti specifici? Segui i miei tutorial, per dubbi o domande contattami.

Vai ai tutorial

Flickr

Guarda le mie foto su Flickr. Hai bisogno di foto particolari? Vuoi imparare a fotografare? Contattami
flickr_logo

Servizi Online

Vuoi predisporre il tuo sito web personalizzato? Hai bisogno di aiuto o consulenza?

Acquista i servizi online

Contattami

Per approfondimenti o informazioni su corsi di formazione o lavori contattami.

Richiedi uno scambio link con il mio sito.