Home News IBM punta tutto sul cloud ibrido
IBM punta tutto sul cloud ibrido PDF Stampa E-mail
Martedì 24 Febbraio 2015 13:00

Emergono alcuni interessanti dettagli dalla quattro giorni di Las Vegas organizzata da IBM, ovvero l’InterConnectGo 2015. La manifestazione ha aperto ieri i battenti e promette di presentare ed approfondire le tematiche ed i trend più interessanti del mondo big data, mobile e cloud.

In merito a quest’ultimo è ormai chiaro come l’azienda sia intenzionata a puntare molto sul cloud ibrido: del resto, come riportato da note società di consulenza come Gartner, il 72% circa delle imprese pianifica l’adozione di strategie ibride.

Non esiste un solo cloud. I nostri clienti [si appoggiano a diversi provider e soluzioni]. Noi disponiamo di un servizio cloud. I clienti vogliono collegarsi anche con gli altri servizi cloud.[…] Se vogliono trarre il massimo dal cloud devono [essere in grado di collegare tra loro tutti i servizi cloud ]” ha dichiarato Angel Diaz, vice presidente IBM cloud performance.

interconnectIBM, ben conscia delle potenzialità del settore,  vorrebbe supportare la propria campagna marketing investendo circa 80 miliardi di dollari all’anno (fonte MarketsandMarkets).

I servizi e gli strumenti presentati all’InterConnecGo 2015 mirano essenzialmente a facilitare il collegamento tra il cloud pubblico e l’ambiente aziendale consentendo, ad esempio, l’esecuzione dei servizi BlueMix direttamente dai data center proprietari del cliente.

Di seguito le novità annunciate per le quali ci si aspetta ulteriori informazioni entro la fine della manifestazione (giovedì 26 febbraio):

  • BlueMix local software, un subset di servizi già presenti nella piattaforma BlueMix saranno utilizzabili in locale per lo sviluppo di applicazioni cloud. L’iter di programmazione potrà poi concludersi “online” nella piattaforma IBM.
  • API Harmony, un servizio che in sostanza riunisce un ampio numero di API pubbliche che gli sviluppatori possono liberamente incorporare nelle proprie applicazioni. Lo scopo principale è quello di snellire le procedure inerenti le connessioni di basso livello e la gestione delle credenziali.
  • Enterprise Container service,  i container virtuali Docker saranno integrati nella piattaforma con la possibilità di spostare i propri container workload dal cloud IBM a quello aziendale. Una scelta quasi obbligatoria per IBM che sale sul carro delle imprese che hanno scelto di supportare il fenomeno Docker (Google, Amazon, Microsoft etc).

 

 

 

 

Tutorial

Vuoi approfondire degli argomenti specifici? Segui i miei tutorial, per dubbi o domande contattami.

Vai ai tutorial

Flickr

Guarda le mie foto su Flickr. Hai bisogno di foto particolari? Vuoi imparare a fotografare? Contattami
flickr_logo

Servizi Online

Vuoi predisporre il tuo sito web personalizzato? Hai bisogno di aiuto o consulenza?

Acquista i servizi online

Contattami

Per approfondimenti o informazioni su corsi di formazione o lavori contattami.

Richiedi uno scambio link con il mio sito.