Home News IBM punta al cloud, ma non dimentica i mainframe
IBM punta al cloud, ma non dimentica i mainframe PDF Stampa E-mail
Venerdì 27 Marzo 2015 10:00

IBM punta al cloud, ma non dimentica i mainframe

Verrebbe da domandarsi cosa stia accadendo in IBM. L’azienda di Armonk scommette sul cloud computing, ma allo stesso tempo versa circa un miliardo di dollari sul suo mainframe IBM Z13, un nuovo modello della linea Z mainframe System.

In realtà, se ben si considera l’uso che si può fare di un mainframe, si capisce facilmente che le intenzioni di guardare alle nuvole e allo stesso tempo di continuare a sviluppare mainframe non sono inconciliabili e, in qualche modo, seguono le logiche di un mercato IT in continua evoluzione, con decisioni di acquisto tecnologico enterprise guidate prevalentemente dalla trasformazione digitale che è in atto.

Così, il mainframe Z13 si dimostra come una delle piattaforme più potenti per guidare questa transizione digitale e, in qualche modo, è capace di sostenere anche gli sforzi che le aziende (e in fondo anche la stessa IBM) stanno facendo per guardare al cloud computing.

In questo momento di trasformazione digitale, comunque, il cloud computing non è l’unica espressione. C’è ad esempio il mobile che ancora ruota intorno ad apparecchiature più tradizionali ed è proprio in questo ambito che il nuovo mainframe di IBM può trovare le sue più interessanti sfide applicative.

Il mainframe a sostegno del traffico mobile: convenienza ed elasticità

La sfida digitale più pressante, infatti, è la capacità di supportare le transazioni mobile. E anche se fino a qualche tempo si poteva calcolare meno di una transazione mobile al giorno per utente, nel 2014 questo numero è cresciuto fino ad almeno 37 transazioni al giorno per singolo utente mobile.

E questa esplosione del traffico mobile ha portato a un effetto valanga soprattutto per tutti quei servizi finanziari come l’online banking e i pagamenti in mobilità.

Questo traffico mobile è l’effetto di quella che potrebbe essere definita l’economia delle applicazioni, dove migliaia di applicazioni creano incredibili volumi di dati da trasmettere in sicurezza e supportano miliardi di transazioni senza soluzione di continuità.

Così, tutto questo traffico mobile può essere gestito da un mainframe come quello di IBM che, però, porta nel settore un’importante principio, quello del pagamento del mainframe in base a quante informazioni processa, esprimendo in milioni di service unit (MSU) la capacità media di elaborazione dei workload.

Pur ricordando i giorni gloriosi dei mainframe IBM degli anni 1960 e 1970, questa modalità di pagamento stupisce attualmente gli IT manager, dimostrando loro che un mainframe può comunque essere conveniente.

In un modello di pagamento che ricorda molto il cloud computing, i clienti pagano solo le risorse che usano, così il mainframe Z13 ha fino a 141 processori, ma non tutti vengono avviati alla partenza. I clienti possono avviare sono quelli di cui necessitano e pagare solo per quella determinata potenza elaborativa.

Inoltre, i processori inattivi possono attivarsi automaticamente quando diventa necessario elaborare dei picchi di traffico, per poi ritornare quiescenti quando il traffico torna alla normalità.

Anche in questo, i mainframe sembrano ricordare l’elasticità tipica del cloud computing.

Questa elasticità è conveniente e, al contempo, garantisce che, quando necessario, il mainframe diventa capace di trattare fino a 100 Cybermonday ogni giorno per 365 giorni all’anno, prendendo come riferimento tutte le transazioni degli oltre 4500 retailer statunitensi che nel 2014 hanno preso parte al Cybermonday.

 

Tutorial

Vuoi approfondire degli argomenti specifici? Segui i miei tutorial, per dubbi o domande contattami.

Vai ai tutorial

Flickr

Guarda le mie foto su Flickr. Hai bisogno di foto particolari? Vuoi imparare a fotografare? Contattami
flickr_logo

Servizi Online

Vuoi predisporre il tuo sito web personalizzato? Hai bisogno di aiuto o consulenza?

Acquista i servizi online

Contattami

Per approfondimenti o informazioni su corsi di formazione o lavori contattami.

Richiedi uno scambio link con il mio sito.