Home News I segreti per la manutenzione di un’installazione WordPress – 2
I segreti per la manutenzione di un’installazione WordPress – 2 PDF Stampa E-mail
Giovedì 14 Maggio 2015 14:00

I segreti per la manutenzione di un’installazione WordPress - 2

Come già detto nel corso del primo appuntamento dedicato alla manutenzione di WordPress, mantenere l’installazione WordPress pulita e scevra da qualsiasi tipologia di file o informazione inutile non fa altro che rendere il CMS più scattante e il sito più performante.

Questo principio assume un’importanza preminente quando si parla del database WordPress. Il noto CMS, infatti, conserva le informazioni che servono per la costruzione dinamica delle pagine e per la memorizzazione delle impostazioni all’interno di un database MySQL, che viene inizializzato contestualmente all’installazione di WordPress stesso.

Con il tempo, questo database può riempirsi di informazioni inutili, vetuste o comunque inutilizzabili rendendo la base dati difficile da gestire anche per un servizio hosting performante come potrebbe essere quello offerto da WordPress Professional.

Per questo motivo, è di fondamentale importanza manutenere il database WordPress, soprattutto se si gestisce un’installazione ad alto traffico con una maggiore possibilità di accumulo di errori o informazioni inutili nel DB.

Diviene così necessario correggere gli errori presenti nel database WordPress e, soprattutto, ottimizzarlo per rendere l’interrogazione da parte del CMS sempre più performante.

Per aiutare i neofiti e i professionisti a destreggiarsi nell’installazione WordPress e nel manutenere il proprio database MySQL, di seguito sono presentati tutta una serie di plugin capaci di offrire funzionalità avanzate a portata di clic, con cui correggere e migliorare il database WordPress senza complicazioni.

Quasi tutti gli add-on di seguito proposti compiono più o meno le stesse operazioni, ma bisogna provarli tutti per capire quale strumento risulta più adatto alla propria installazione e al proprio modo operativo.

Inoltre, alcuni offrono più funzionalità di altri e, a volte, qualcuno dei plugin dedicati alla manutenzione del database WordPress offre l’opportunità di programmare gli interventi sul DB. A seconda di ciò di cui si ha necessità, si potrebbe pensare anche di installare più di un solo add-on e sfruttarli in maniera cooperativa per ottenere il miglior risultato di manutenzione.

Prima di lanciarsi nella prova di ciascun plugin di seguito indicato, il consiglio è sempre quello di creare un backup del database WordPress, da ripristinare in caso di un malfunzionamento o di errore nell’utilizzo dell’add-on prescelto.

Gestione interna del database WordPress con WP-DBManager

Per chi sogna di avere all’interno del CMS una sezione dedicata alla gestione del database MySQL, WP-DBManager è l’add-on a cui non si può rinunciare. Con WP-DBManager, infatti, ci si può anche scordare dell’accesso phpMyAdmin, in quanto tutte le funzionalità di manutenzione del database vengono rese disponibili all’interno del backend amministrativo del noto CMS, permettendo così agli utenti di non uscire da un ambiente familiare come potrebbe essere l’area amministrativa di WordPress.

Con WP-DBManager è possibile visionare le tabelle del DB, svuotare o cancellare le tabelle inutili o vuote, visualizzarne le informazioni contenute, effettuarne il backup gestendo le diverse revisioni, agire sui parametri di ottimizzazione del DB, riparare eventuali tabelle corrotte, eseguire query e interagire con una marea di opzioni dedicate alla gestione della base dati.

Una volta installato il plugin, il menu laterale dell’area amministrativa WordPress si arricchirà della voce Database, a cui corrisponderanno tutta una serie di schermate dedicate alla sola gestione del DB.

Database WordPress sempre perfetto con WP-Optimize

Forse uno dei più completi plugin dedicati all’ottimizzazione del database WordPress, WP-Optimize conta oltre 400 mila installazioni attive. Il successo di questo plugin è da ricercare nell’opportunità di svolgere determinate operazioni di manutenzione del database senza dover ricorrere a phpMyAdmin e, soprattutto, senza dover eseguire query manuali. Infatti, WP-Optimize consente di rimuovere dal DB le revisioni dei post, i commenti spam, non approvati o cestinati, i metadata di akismet, eventuali tracback o pingback a cui non si è interessati, i salvataggi automatici dei post, il cestino dei post non pubblicati e tanto altro ancora. Ogni operazione può essere automatizzata e programmata per una manutenzione del database WordPress continua e prestabilita e si ha anche l’opportunità di ricevere un’email di report per ogni operazione schedulata già eseguita dal plugin.

Infine, WP-Optimize ha un’interfaccia mobile-friendly, che permette di lavorare sulla propria installazione WordPress anche quando si è in mobilità.

Semplicità di gestione del database WordPress con WP Clean Up e WP-Sweep

Non lontano dalle funzionalità di pulizia e ottimizzazione del database WordPress offerte dai primi due plugin già citati, ciò che impressiona di WP Clean Up è la semplicità d’uso. Questo add-on per la pulizia e ottimizzazione della base dati del noto CMS è davvero alla portata di tutti, non richiede alcuna impostazione specifica e permette di eliminare le informazioni ridondanti e inutili in un solo clic del mouse. Sempre con un unico clic permette di ottimizzare e compattare così il database MySQL, risparmiando così molto spazio prezioso per altre informazioni più necessarie.

Una volta installato, WP Clean Up ottiene il suo posto come sottomenu della voce Impostazioni della dashboard amministrativa. Basta un clic su questa voce per ritrovarsi di fronte a una schermata che è di facilissima comprensione anche per i neofiti più incalliti.

Infatti, viene mostrata una tabella di sole tre colonne: nella prima è riportata la tipologia di contenuto che verrà eliminato dal database WordPress, nella seconda il conteggio di elementi inutili da cancellare, mentre la terza colonna contiene i pulsanti Delete. Un clic sui pulsanti corrispondenti o sul tasto Delete All permette di liberarsi in un batter d’occhio di tutti i contenuti inutili accumulatisi con il tempo nel database WordPress.

L’ottimizzazione, invece, avviene con un clic sul pulsante Optimize.

Lo scotto della semplicità è la carenza di alcune funzionalità che potrebbero essere utili agli utenti più avanzati, come l’opportunità di programmare gli interventi di manutenzione o di ripristinare eventuali contenuti cancellati.

Stesso concetto di semplicità con un clic su un singolo pulsante ma con un’implementazione più dettagliata è offerta dal plugin WP-Sweep, che, a differenza di WP Clean Up conserva l’impianto di base del fai-tutto-con-un-solo-clic, ma aggiunge alcuni pulsanti opzionali con cui ottenere eventuali dettagli su ciò che si sta andando a eliminare e ripulire.

Gestire le immagini sul database WordPress (e non solo) con Cleanup Images

I contenuti che più occupano spazio su disco e sul corrispondente database in una installazione WordPress sono le immagini. A volte, però, si caricano contenuti multimediali che poi non vengono effettivamente sfruttati all’interno delle pagine e degli articoli di WordPress, ma che restano abbandonate all’interno del CMS, rendendo la gestione della Media Library più elefantiaca e complessa. Con il tempo, questa cattiva gestione delle immagini rende l’installazione CMS più lenta e per risolvere il problema c’è Cleanup Images.

Questo plugin analizza il database WordPress e ricerca tutti i riferimenti alle immagini presenti nella Media Library. Una volta individuati i riferimenti, sempre consultando il DB, il plugin è in grado di capire se queste immagini vengono utilizzate o meno. Nel caso non vengano utilizzate, vengono raccolte in una lista, da cui si ha l’opportunità di vederle in anteprima, selezionarle e cancellarle. Una volta richiesta la cancellazione, l’add-on si occupa non solo di eliminare il corrispondente file dalla directory media memorizzata sullo spazio hosting, ma provvede anche a cancellare tutti i riferimenti presenti nel database WordPress.

In questo modo, non solo si ottimizza il database WordPress, ma si risparmia spazio prezioso anche sul disco hosting.

Database WordPress anche per i più esperti

Oltre ai plugin citati, esistono in realtà anche dei trucchi per gli utenti più esperti che vogliono agire liberamente sul database WordPress, ma di tutto questo se ne parlerà nel prossimo appuntamento.

 

Logo Artera per community web

Questo articolo è offerto da WordPress Professional, brand hosting dedicato a WordPress di Artera. Artera è un distributore di servizi internet di alto profilo dedicati alle aziende ed ai professionisti del web. Grazie ad un’infrastruttura di rete distribuita tra Italia e Svizzera, Artera garantisce elevatissimi standard di sicurezza, affidabilità e connettività.
Artera fornisce servizi di hosting, web marketing, sviluppo siti web e portali ecommerce e assicura soluzioni altamente professionali grazie ad uno staff specializzato e un servizio di assistenza tecnica dedicato e multicanale.

 

Tutorial

Vuoi approfondire degli argomenti specifici? Segui i miei tutorial, per dubbi o domande contattami.

Vai ai tutorial

Flickr

Guarda le mie foto su Flickr. Hai bisogno di foto particolari? Vuoi imparare a fotografare? Contattami
flickr_logo

Servizi Online

Vuoi predisporre il tuo sito web personalizzato? Hai bisogno di aiuto o consulenza?

Acquista i servizi online

Contattami

Per approfondimenti o informazioni su corsi di formazione o lavori contattami.

Richiedi uno scambio link con il mio sito.