Home News I segreti per la manutenzione di un’installazione WordPress – 1
I segreti per la manutenzione di un’installazione WordPress – 1 PDF Stampa E-mail
Giovedì 30 Aprile 2015 15:00

I segreti per la manutenzione di un’installazione WordPress - 1

La manutenzione di un’installazione WordPress è un insieme di operazioni estremamente importanti, che a volte possono apparire noiose, ma che in realtà aiutano a mantenere performante e scattante il noto CMS, migliorando i tempi di risposta e l’usabilità del sito da parte dei visitatori.

Infatti, con il tempo, i file non necessari tendono a rendere il sito lento, mentre i contenuti non desiderati, come ad esempio i commenti spam, possono consumare risorse computazionali importanti, anche quando ci si affida a hosting professionali e performanti, come quelli offerti da WordPress Professional.

Il rallentamento del sito, inoltre, ha come estreme conseguenze non solo l’abbandono delle sue pagine da parte dei visitatori, sempre più attenti alla velocità di caricamento delle pagine, ma anche un impatto negativo sul ranking dei motori di ricerca come Google.

Proprio per evitare che tutto ciò accada, è importante gestire lo spam, monitorare lo stato di salute dell’installazione WordPress, mantenere aggiornato il CMS, effettuarne i backup per evitare che eventuali problemi di sicurezza possano costringere all’irraggiungibilità del sito, migliorare le performance del database ed eventualmente apportare modifiche a parte o a tutto quanto il sito, quando necessario, evitando che ciò possa influenzare la navigabilità da parte degli utenti.

Tutti questi aspetti verranno analizzati nel corso di questa e di alcune prossime puntate, dedicate, per l’appunto, alla manutenzione ordinaria e straordinaria di un’installazione WordPress.

Nel corso di questo appuntamento, parleremo della modalità manutenzione, ossia quella con cui apportare modifiche al proprio sito prima della pubblicazione vera e propria, in modo che gli utenti non riscontrino difficoltà operative.

La modalità manutenzione in WordPress, un aiuto dai plugin

Una volta scelto il pacchetto hosting preferito, magari con WordPress preinstallato e server ottimizzati offerti da provider di comprovata esperienza nell’ambito WordPress, è possibile iniziare a lavorare fin da subito sulla piattaforma, personalizzandola secondo le proprie esigenze. Tali personalizzazioni, però, dovrebbero essere apportate a porte chiuse, ossia prima che il sito sia effettivamente reso navigabile agli utenti e scansionabile da parte dei crawler dei motori di ricerca.

Affinché ciò sia possibile, è importante mantenere il proprio CMS WordPress in modalità manutenzione, che permette di apportare modifiche, evitando che durante queste operazioni gli utenti possano riscontrare problemi di navigabilità.

WordPress ha già una sua modalità manutenzione integrata, ma esistono alcuni plugin che consentono di migliorare questa fase operativa, aggiungendo alcuni effetti grafici interessanti e altre opzioni utili.

Fra i tanti plugin dedicati alla modalità manutenzione di WordPress, i più famosi sono sicuramente WP Maintenance Mode, Maintenance e Cooming Soon Page & Maintenance Mode.

Modalità manutenzione WordPress con WP Maintenance Mode

WP Maintenance Mode è uno fra i plugin gratuiti più completi, che consente di aggiungere ai siti in down per manutenzione una pagina informativa per gli utenti che indica l’esecuzione di operazioni di manutenzione. Con WP Maintenance Mode, questa pagine non solo sono completamente personalizzabili dal punto di vista dei colori, dei testi e delle immagini di background, ma possono anche essere arricchite di un timer con conto alla rovescia, di un form di sottoscrizione da cui poi esportare le email in formato CSV, da un form di contatto, dalle icone dei social network e via discorrendo. WP Maintenance Mode è compatibile con qualsiasi tema WordPress e con le installazione responsive o multisite e consente anche di integrare eventuali opzioni SEO.

Modalità manutenzione WordPress con Maintenance

Più semplice, nella sua versione base, è invece Maintenance, che propone dei file HTML/CSS senza immagini pronte all’uso, con l’opportunità di integrare delle immagini di background in fullscreen, di personalizzare il logo, di mostrare o meno la barra di amministrazione di WordPress ai collaboratori che hanno l’accesso al backend e di personalizzare alcuni campi dedicati a Google Analytics. Per quanto semplice, chi volesse maggiori funzionalità (come ad esempio un semplice timer in countdown) deve effettuare l’upgrade alla versione Pro a pagamento, che permette, addirittura, di integrare come background della pagina della modalità manutenzione WordPress un video proveniente da YouTube o Vimeo.

Modalità manutenzione WordPress con Coming Soon Page & Maintenance Mode

Infine, c’è Coming Soon Page & Maintenance Mode che per quanto limitato nella versione gratuita (che di avanzato offre solo il supporto alle installazioni WordPress multisite), offre il meglio di sé nella versione Pro a pagamento. Questa infatti consente di integrare un link segreto per gli utenti a cui si vuole mostrare lo stato di avanzamento lavori, tag per la SEO, una modalità responsive per le visite provenienti da mobile, font Google, video in background, gli aggiornamenti provenienti dai profili social, la maggior parte dei sistemi di gestione newsletter come MailChimp, AWeber, Get Response e via discorrendo. È possibile effettuare il controllo degli accessi tramite indirizzo IP, personalizzare la favicon e il footer con il proprio brand, includere nella visualizzazione della modalità manutenzione solo determinate pagine di WordPress e tanto altro ancora.

La modalità manutenzione WordPress per chi non ama i plugin

Ci sono ancora due metodi per porre WordPress in modalità manutenzione senza ricorrere all’uso dei plugin. Gli esperti programmatori, infatti, hanno l’opportunità di mettere mano al file .HTACCESS per impostare appositamente dei redirect di tipo 503, da non confondere assolutamente con i redirect di tipo 301. Il codice HTTP 503, infatti, alla richiesta di una determinata pagina risponde al browser del client indicando che la risorse non è disponibile. In questo caso, si può procedere in due modi, modificando direttamente il file .HTACCESS o facendosi supportare da due file da salvare via FTP nello spazio disco del servizio hosting WordPress prescelto.

Per gli smanettoni, poi, esiste ancora l’opportunità di creare un file .maintenance composto sostanzialmente del seguente codice:

<?php $upgrading = time(); ?>

che può essere personalizzato con il timestamp UNIX come meglio approfondito qui. Infine, c’è anche l’opportunità di creare un apposito file maintenance.php, da memorizzare nella cartella wp-content, che di base dovrebbe contenere questo codice:

<?php
$protocol = $_SERVER["SERVER_PROTOCOL"];
if ( 'HTTP/1.1' != $protocol && 'HTTP/1.0' != $protocol )
    $protocol = 'HTTP/1.0';
header( "$protocol 503 Service Unavailable", true, 503 );
header( 'Content-Type: text/html; charset=utf-8' );
?>
<html xmlns="http://www.w3.org/1999/xhtml">
<body>
    <h1>Siamo in manutenzione, venite a trovarci fra qualche minuto.</h1>
</body>
</html>
<?php die(); ?>

Questa pagina può essere modificata a piacere, personalizzandola con l’applicazione di file CSS, immagini e quant’altro sia necessario per rendere la modalità manutenzione WordPress più aderente alle proprie aspettative.

 

Logo Artera per community web

Questo articolo è offerto da WordPress Professional, brand hosting dedicato a WordPress di Artera. Artera è un distributore di servizi internet di alto profilo dedicati alle aziende ed ai professionisti del web. Grazie ad un’infrastruttura di rete distribuita tra Italia e Svizzera, Artera garantisce elevatissimi standard di sicurezza, affidabilità e connettività.
Artera fornisce servizi di hosting, web marketing, sviluppo siti web e portali ecommerce e assicura soluzioni altamente professionali grazie ad uno staff specializzato e un servizio di assistenza tecnica dedicato e multicanale.

 

Tutorial

Vuoi approfondire degli argomenti specifici? Segui i miei tutorial, per dubbi o domande contattami.

Vai ai tutorial

Flickr

Guarda le mie foto su Flickr. Hai bisogno di foto particolari? Vuoi imparare a fotografare? Contattami
flickr_logo

Servizi Online

Vuoi predisporre il tuo sito web personalizzato? Hai bisogno di aiuto o consulenza?

Acquista i servizi online

Contattami

Per approfondimenti o informazioni su corsi di formazione o lavori contattami.

Richiedi uno scambio link con il mio sito.