Home News Google Code chiude i battenti e cede il passo a GitHub
Google Code chiude i battenti e cede il passo a GitHub PDF Stampa E-mail
Venerdì 13 Marzo 2015 11:00

Google ha ufficialmente annunciato la fine del progetto Google Code, un servizio di hosting per progetti open source lanciato nel “lontano” 2006 da Mountain View.

Il processo di dismissione non sarà immediato ma seguirà invece la seguente tabella di marcia: nella giornata di ieri (12 Marzo 2015) la creazione dei nuovi progetti è stata disabilitata; il 24 Agosto 2015 il servizio sarà invece impostato in modalità di sola lettura (read only), i codici sorgente dei progetti ed il restante materiale online resteranno in ogni modo consultabili; il 25 Gennaio 2016 Google Code sarà chiuso definitivamente, lasciando tuttavia per tutto il resto dell’anno la possibilità di scaricare il materiale rimanente –  sotto forma di archivi .tar.

Google Code cede il passo a GitHubLa notizia non farà sicuramente piacere alla comunità di sviluppatori ma la mossa della compagnia era forse inevitabile: già da diversi anni molti progetti di Google erano migrati su GitHub, un servizio dalle analoghe caratteristiche che gode ormai di una solida reputazione sul Web. Secondo quanto dichiarato dalla stessa azienda, la fine di Google Code è legata proprio all’arrivo sulla scena di alternative altrettanto valide e/o migliori:

“[Dal 2006 ad oggi abbiamo visto nascere una serie di progetti hosting migliori come GitHub e Bitbucket. Molti progetti sono migrati da Google Code ad altri ecosistemi. Noi stessi abbiamo spostato innumerevoli progetti Google open source da Google Code a GitHub. Mano a mano che gli sviluppatori abbandonavano Google Code, abbiamo visto crescere la percentuale di casi di spam e project abuse. Negli ultimi tempi il carico di lavoro degli amministratori ha riguardato nella maggior parte dei casi proprio situazioni di project abuse. Dopo  aver monitorato le attività “regolari” su Google Code, abbiamo semplicemente capito che il servizio non era più necessario]”.

Ricordiamo che grazie al know how acquisito da Google negli anni, gli sviluppatori avranno comunque a disposizione utili strumenti per effettuare la migrazione da Google Code ad altri servizi, a partire dal “Google Code to GitHub exporter tool” a vari “stand alone tools” per passare sempre a GitHub e Bitbucket – SourceForge offre in alternativa un servizio di importazione progetti da Google Code, vi rimandiamo al post ufficile di Google per ulteriori dettagli.

 

 

 

 

Tutorial

Vuoi approfondire degli argomenti specifici? Segui i miei tutorial, per dubbi o domande contattami.

Vai ai tutorial

Flickr

Guarda le mie foto su Flickr. Hai bisogno di foto particolari? Vuoi imparare a fotografare? Contattami
flickr_logo

Servizi Online

Vuoi predisporre il tuo sito web personalizzato? Hai bisogno di aiuto o consulenza?

Acquista i servizi online

Contattami

Per approfondimenti o informazioni su corsi di formazione o lavori contattami.

Richiedi uno scambio link con il mio sito.